Presentazione

Aiutare la materia a comporsi
(Mario Lasalandra)

Restituire agli uomini la loro stessa umanità
(Francesco Fantini)

Queste le due citazioni che, più di altre, tratteggiano il mio pensiero sulla fotografia descrivendone rispettivamente la forma e la sostanza.

Se è vero infatti, come suggerisce il caro Max, che il “soggetto” è ovunque, la nostra vocazione sta nel riconoscerlo, nell’interpretarlo e nell’aiutarlo a rivelarsi in tutta la sua forza.

Allo stesso modo, fin dai primi “click” analogici fatti con la medio formato dell’amico Stefano agli insegnamenti digitali pieni di entusiasmo di Marianna, ogni impegno fotografico ha saputo restituirmi l’emozione di un contatto umano prima ancora di un’immagine efficace, da cui l’irresistibile desiderio di condividere con chiunque ciò che per primo ho vissuto.

È con tale spirito di ricerca e di dialogo che proseguo lungo questo cammino, nella speranza di non fare mai il fotografo ma sempre e sempre di più “FOTOGRAFIA”.

“Non tentare di suonare il sassofono, lascia che sia lui a suonare te”. Charlie Parker